Long Covid e naturopatia


naturopatia long covid roma perugia
I disturbi a lungo termine del Covid e la naturopatia

Long Covid e cure naturali

Si chiama Long Covid ed è uno dei tanti problemi causati dal nuovo coronavirus. Non basta infatti essere risultati positivi al Covid e aver superato con successo la fase acuta della malattia: anche chi è riuscito ad evitare il ricovero ospedaliero lamenta spesso una significativa riduzione della qualità della vita dovuta al permanere di sintomi subacuti, talvolta subclinici, quali, fra i più frequenti, affaticamento cronico, anche muscolare, dispnea, disturbi dell’attenzione, mal di testa, perdita di capelli, disturbi del sonno, spesso sommati a problematiche dovute al pesantissimo impatto della pandemia sulla sfera psicologica del soggetto, quali ansia e depressione.

Nel gennaio del 2021 la rivista scientifica The Lancet ha dedicato ampio spazio al tema del Long Covid, fra cui uno studio di coorte in cui è stato riscontrato come il 76% dei partecipanti presentasse almeno uno dei vari sintomi frequentemente rilevati, con una notevole predominanza di astenia (63%) e disturbi del sonno (26%) a 6 mesi dalla guarigione clinica dal Covid-19.

Long Covid e naturopatia

La naturopatia può avere un ruolo nel recupero della qualità della vita degli individui affetti da sindrome da Long Covid? Le linee guida per la gestione del Long Covid del National Institute of Health and Care Excellence della Gran Bretagna sottolineano l’importanza del lavoro di équipe e di un approccio multidisciplinare, due aspetti che contraddistinguono la professione del naturopata. Mai come in questo caso sarà fondamentale la relazione con il medico di base e, qualora il caso lo richiedesse, con i medici specialisti e con figure come lo psicologo/psicoterapeuta, ma anche l’osteopata e l’insegnante di yoga, a seconda delle necessità. Lo spazio proprio del naturopata in questo contesto è quello della stimolazione della capacità di autoguarigione insita nell’organismo, attraverso l’uso integrato e multidisciplinare di fitoterapia, gemmoterapia, floriterapia, tecniche manuali, tecniche di rilassamento, secondo un piano di intervento fatto su misura, in base alle peculiarità e alla storia della persona.

Senza alcuna pretesa di completezza, vediamo a titolo di esempio alcune strategie naturopatiche utili nel superamento del Long Covid.

Long Covid e fitoterapia

fitoterapia long covid naturopatia roma perugia
La fitoterapia offre risposte concrete al Long Covid

Per sostenere le energie psicofisiche e contrastare astenia e debolezza ci vengono indubbiamente incontro le piante adattogene, per definizione volte a migliorare la nostra capacità adattativa in condizioni di stress anche fisico.

Withania somnifera, radice, anche detta Ashwagandha o ginseng indiano: come tonico-adattogeno è un importante rimedio antistress, con particolari benefici in caso di disturbi della memoria e dell’attenzione, con una significativa azione neuroprotettiva e un effetto ansiolitico a favore del sistema nervoso centrale. Come rimedio contro lo stress cronico è in grado di incrementare la resistenza e di aumentare l’energia, con effetti migliorativi generali sulla prevenzione delle malattie, con particolare riferimento ad atleti e anziani. E’ anche nota per le sue qualità facilitanti il sonno e il rilassamento. Ne è riconosciuta l’attività immunostimolante, che rende la Withania indicata anche nel supporto immunitario in caso di influenza e infezioni recidivanti. La pianta possiede attività antireumatica, antinfiammatoria e analgesica e ha dato buoni risultati nel trattamento complementare di artrite, reumatismi e, in associazione con Boswellia serrata e Curcuma longa, di osteoartrite. La positiva ricaduta di questa pianta officinale sulla rete neuro-endocrino-immunitaria del soggetto la rende particolarmente indicata per il recupero del benessere in caso di stanchezza, associata ad ansia e a disturbi del sonno.

Eleuterococco, radice: è un tonico adattogeno dalla riconosciuta attività ricostituente, di supporto alle capacità mentali e fisiche nei casi di debolezza, esaurimento, stanchezza e durante la convalescenza. Nella farmacopea cinese ne è riportato l’uso nel trattamento dell’insonnia e del sonno disturbato da sogni; in effetti, ad un’azione di miglioramento del tono generale durante l’arco della giornata si associa un miglioramento dell’addormentamento e del sonno alla sera. Come molti adattogeni, agisce sul sistema immunitario con un’attività sia di supporto che di modulazione, che lo rende indicato sia in prevenzione e trattamento di malattie infettive, sia nel supporto al soggetto allergico. Sul sistema nervoso l’azione dell’Eleuterococco è di tipo neuroprotettivo, stimola la memoria, ha un’azione di rigenerazione neuronale e riequilibrante sul sistema neurovegetativo. A livello endocrino l’Eleuterococco agisce come regolatore delle disfunzioni endocrine, con un’interessante azione normalizzante su ghiandole surrenali, tiroide e con un’azione di regolazione della glicemia. Studiato anche in relazione al miglioramento dei quadri di dispnea nei minatori e nei soggetti anziani, l’Eleuterococco si configura come rimedio fondamentale in caso si presentino astenia, debolezza muscolare, disturbi dell’attenzione e dispnea, con un’azione più tonico-energetica rispetto alla Withania.

Nei soggetti in cui i disturbi cognitivi e dell’attenzione sono causa di disagio e calo della qualità della vita, si potranno associare gli estratti di Ginkgo biloba, pianta di fondamentale sostegno per il miglioramento della performance mentale, della gestione dell’ansia, della modulazione della risposta allergica, notevolmente antiossidante, e di Bacopa monnieri, importante pianta ad azione ansiolitica, ma anche neuroprotettiva e migliorativa delle capacità cognitive.

Fra i rimedi naturali ad azione rimineralizzante e vitaminizzante, di sostegno generale dell’organismo, ricordiamo sicuramente la Spirulina. Spirulina platensis (Arthrospira) è un cianobatterio contenente naturalmente nel suo fitocomplesso svariati composti funzionali, ad attività antiossidante, immunomodulante e antinfiammatoria. È un’importante fonte di minerali come magnesio, calcio, sodio, potassio, ferro, vitamina B12-B2-B3-B6, acido folico, aminoacidi e acidi grassi essenziali. La Spirulina gioca un ruolo importante nella modulazione del microbiota intestinale, base del benessere nervoso, endocrino e immunitario nel bambino così come nell’adulto. La supplementazione di vitamine e minerali attraverso il fitocomplesso totale è garanzia di grande sicurezza e tollerabilità, rispetto all’impiego di prodotti di sintesi.

Long Covid e naturopatia: un approccio sartoriale

long covid naturopatia fitoterapia roma perugia
La naturopatia: un approccio personalizzato

L’approccio naturopatico si basa sempre sull’ascolto della storia della persona. Se da questo ascolto emergeranno vissuti emotivi di particolare intensità, potremo optare per l’integrazione con i rimedi floriterapici, di natura vibrazionale, come i fiori di Bach ad esempio. Esercizi di respirazione e visualizzazioni possono essere estremamente utili per la gestione dell’ansia e anche per ridurre sintomi riconducibili alla dispnea. Soprattutto se presenti disturbi a carico del sistema nervoso, sarà particolarmente indicato il ricorso a tecniche manuali come la riflessologia plantare, in grado di attivare e sostenere in modo significativo il processo di riequilibrio neuro-endocrino-immunitario della persona. Interessante infatti è il crescente riconoscimento anche attraverso pubblicazioni su riviste scientifiche dell’efficacia della riflessologia plantare, soprattutto nella riduzione del dolore, nella gestione dell’ansia, nel contrastare l’astenia e nel miglioramento della qualità del sonno.

In conclusione, l’approccio multidisciplinare della naturopatia offre una possibilità concreta di miglioramento della qualità della vita per coloro che hanno contratto il Covid-19 e ancora ne sentono le conseguenze, con pesanti ricadute di natura non solo fisica, ma anche professionale, familiare ed emotiva. L’integrazione di fitoterapia, floriterapia, tecniche manuali agisce concretamente sul riequilibrio psicofisico del soggetto, nel rispetto dell’unicità della persona e della massima sicurezza di intervento. Come sempre, non esistono ricette standard ed è opportuno evitare il fai da te. Per evidenti limiti di spazio abbiamo tralasciato la trattazione di molte piante officinali e gemmoderivati di grande utilità. I rimedi possibili sono veramente tanti, quanto le diverse manifestazioni del Long Covid: il naturopata professionista saprà orientare verso un intervento efficace, studiato appositamente a partire dalle esigenze e dalla storia della persona.

Hai avuto il Covid e ancora lotti con le sue conseguenze a lungo termine? Puoi richiedere una consulenza naturopatica, in studio a Roma, Perugia, Città della Pieve (PG) oppure online.




Bibliografia:

Huang C, Huang L, Wang Y, Li X, Ren L, Gu X, Kang L, Guo L, Liu M, Zhou X, Luo J, Huang Z, Tu S, Zhao Y, Chen L, Xu D, Li Y, Li C, Peng L, Li Y, Xie W, Cui D, Shang L, Fan G, Xu J, Wang G, Wang Y, Zhong J, Wang C, Wang J, Zhang D, Cao B. 6-month consequences of COVID-19 in patients discharged from hospital: a cohort study. Lancet. 2021 Jan 16;397(10270):220-232. doi: 10.1016/S0140-6736(20)32656-8. Epub 2021 Jan 8. PMID: 33428867; PMCID: PMC7833295.

Venkatesan P. NICE guideline on long COVID. Lancet Respir Med. 2021 Feb;9(2):129. doi: 10.1016/S2213-2600(21)00031-X. Epub 2021 Jan 13. PMID: 33453162; PMCID: PMC7832375.

Firenzuoli, Le 100 erbe della salute, Tecniche Nuove Milano 2005

Capasso, G. Grandolini, A.A. Izzo, Fitoterapia. Impiego razionale delle droghe vegetali. Springer, 2006

EMA Assessment report on Eleutherococcus senticosus (Rupr. et Maxim.) Maxim., radix EMA/HMPC/680615/2013

Berdyshev VV. Some specific effects of single doses of adaptogens. In: Breckmann II, editor. Valeology: Diagnois, Means and Practice in Health Care. International Collection of Scientific Papers, Issue 2. Vladivostok: Dalnauka; 1995.

Giunti, Decotti e Tisane, Tecniche Nuove, Milano 2001

Kirillov OI, Dardymov IV, 1966. The effect of Eleutherococcus on the catabolistic changes caused in young rats by cortisone, thyroidine, and 6-methylthiouracil, In: Brekhman II, ed. Eleutherococcus and other adaptogens among the Far Eastern plants. Vladivostok, 7: 55-62

Davydov M, Krikorian AD. Eleutherococcus senticosus (Rupr. & Maxim.) Maxim. (Araliaceae) as an adaptogen: a closer look. J Ethnopharmacol. 2000;72(3):345‐393. doi:10.1016/s0378-8741(00)00181-1

Finamore A, Palmery M, Bensehaila S, Peluso I. Antioxidant, Immunomodulating, and Microbial-Modulating Activities of the Sustainable and Ecofriendly Spirulina. Oxid Med Cell Longev. 2017;2017:3247528. doi: 10.1155/2017/3247528. Epub 2017 Jan 15. PMID: 28182098; PMCID: PMC5274660.

Lee J, Han M, Chung Y, Kim J, Choi J. Effects of foot reflexology on fatigue, sleep and pain: a systematic review and meta-analysis. J Korean Acad Nurs. 2011 Dec;41(6):821-33. doi: 10.4040/jkan.2011.41.6.821. PMID: 22310867.

Moghimi-Hanjani S, Mehdizadeh-Tourzani Z, Shoghi M. The Effect of Foot Reflexology on Anxiety, Pain, and Outcomes of the Labor in Primigravida Women. Acta Med Iran. 2015 Aug;53(8):507-11. PMID: 26545996.

Samancioglu Baglama S, Bakir E. Caregiver-Delivered Foot Reflexology: Effects on Patients and Caregivers. Holist Nurs Pract. 2019 Nov/Dec;33(6):338-345. doi: 10.1097/HNP.0000000000000351. PMID: 31609870.